Skip to content

Ponente

4 settembre 2016

I nostri vicini, nella notte a Palmarola, sono un vela sui 50 piedi e un grosso motoscafo. Non li vediamo ne’ sentiamo, eppoi alle 10 siamo a nanna. Anche stanotte la barca rolla, il vento strizza la catena, ulula tra gli oblò, fa vibrare le porte chiuse. Non è niente, la solita termica che cala solo quando dormi da un pezzo, penso. Poi però dormiveglio come sempre e questa termica non cala. Non è’ calata neanche quando all’alba mi alzo e esco sulla spiaggetta a firmare il mare come mio solito. Più tardi facciamo una passeggiata con il tender, andiamo verso Nord, fino punta Tramontana e oltre, e niente, ecco un bel ponente “di perturbazione” come si diceva una volta, con annessa onda che batte. Mi arrendo al fatto che stavolta Lamma ha bucato la perturbazione, saranno i prodromi del cattivo tempo di domani.
Altra notizia: sono entrate le ricciolette. Ne rilascio una buona per il sugo, pensando le seguenti cose: 1 – e’ ampiamente sottomisura 2 – tanto poi la pigliano gli altri 3 – si vabbè ma non ho tutta questa voglia di cucinare 4 – torna a novembre che sarai già da forno.
Poco prima di pranzo, salpiamo. Alzo randa, apro tutto il genoa, lasciamo l’isola in grande velocità, la barca sbanda abbastanza da rendere le nostre pappe acrobatiche a sufficienza da non ingrassare troppo con le gambe sotto al tavolo.
Poi, più avanti, cala appena e si trasforma in un piacevolissimo traverso verso casa.

Annunci

From → Uncategorized

Lascia un commento

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...