Skip to content

Ancora scirocco

3 maggio 2015

La cena da Oresteria, sul corso già ampiamente passeggiato, fa insieme da aperitivo e cena. Intendendo per aperitivo ciò che veramente rappresenta e cioè il suo aspetto sociale. Poi non sei obbligato a mangiare schifezze, anzi, assaggi qualche invenzione di Oreste che ti riavvicina a Dio con pochi semplici ingredienti
Quando rientriamo a bordo, la barca è ampiamente traversata all’onda, nella calma di vento. Si rolla. Maledico il divieto d’ormeggio in rada e mi adopero per calare l’ancoretta di poppa.
Preparo il nuovo calumo sulla spiaggetta, poi accendo e do’ retro. Vado a prua, mollo tutta catena e parecchia cima. Poi torno a poppa, la barca e’ ora prua al mare, grazie all’effetto evolutivo dell’elica. Manca solo un po’, allora butto in tender catena ed ancora e mi allontano di poppa e di lato, una quindicina di metri. Do fondo all’ancoretta di poppa, rientro a bordo, mi alo a poppa e poi anche a prua e la barca e’ sistemata, abbastanza. Nella notte, PJ non prende sonno fino a che non le accendo la TV, alle quattro. Allora finalmente posso dormire anche io, fino a giorno fatto.
È Scirocco, come previsto. La prua è allineata al vento, appena obliquata dal gioco di ancore disposto nella notte. Mi vesto da combattimento e alo il tender a bordo, poi spedo l’ancora di poppa di pura forza bruta e infine recupero la cima a prua a braccia, fino alla catena. Poi ci pensa il verricello.
Giornata splendida per navigare, dodici tredici nodi di Sudest, mare poco mosso, cielo semi velato. A sei nodi torniamo in porto, senza sprecare gasolio.

Inviato da Samsung Mobile

Annunci

From → Uncategorized

4 commenti
  1. Kauffi permalink

    Che bello sembra di essere un po’ li’ con te!!
    Grazie di condividere queste belle veleggiate

  2. emilio.rotondi permalink

    Leggendo di queste fughe a Ponza, per noi “confinati al porto di Roma,  parte il sentimento peggiore: l’ invidia! Poi parli di Oresteria…e tutto aumenta ancora…leggo poi con preoccupazione che hanno confermato il divieto di ancoraggio alla rada porto…che palle! Ponza , però è sempre Ponza…ed allora ti si deve un ringraziamento perchè ci fai evadere , con i tuoi post, verso l’Isola che c è…ciao, kaptain harlock

    Inviato da Samsung Mobile.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...