Skip to content

7 – Da Alghero a Bosa

8 agosto 2014

L’Alguer ci accoglie perfettamente, come sempre. Arriviamo con il vento in poppa, chiamiamo via radio, ci aspettano. Un gommone viene a prenderci, stavolta non mi frega e quando non guarda mi giro con largo anticipo per entrare in retro da par mio.

Arriva subito dopo anche Aonami, io però corro all’aeroporto a prendere PJ.
Il mio autista ha una app sul telefono che mappa tutti gli aerei del mondo, sa dove sono, se hanno ritardo, perfino se sono a rullare in pista. Poi però mi dice che il volo è cancellato, per fortuna che la cosa non mi torna e lo convinco ad andare.

Al ritorno, è subito raduno Amici della Vela: offro un aperitivo su Senza Parole, poi andiamo a cena, siamo tipo venti!
L’AdV tipo, scopro, ha i capelli corti, la polo a righe orizzontali, il borsello. Se preso in gruppi omogenei, parla costantemente di argomenti tecnici connessi alla barca, con una serietà funerea. Le mogli, perlomeno quelle di quelli che arrivano fin qui, appaiono emerse da una dura selezione caratteriale, sono le femmine più docili, pazienti e resistenti che mi sia stato dato conoscere (a parte la Tita).

C’e’ Bistag con il suo equipaggio di 8, ST00042, magnifico organizzatore, con la sua solare Roberta, Bacchus in 4, con una piccina che scambia PJ per una bimba, evidentemente andando nel vero oltre l’anagrafe.

C’e’ Viva.la.nutella, che per motivi che molto dicono, è il nickname di Roberto, con la splendida Tita, che è l’unica che mi legge e dunque merita questo ed altro. E poi arriva Paolo Enrico, il papà della madre di tutti i forum di vela, VeLista, che essendo di qui non manca mai il saluto ai velisti di passaggio, neanche quando e’ reduce stralunato di una sperimentazione, sul suo stesso corpo, di un nuovo farmaco.

La cena va benissimo, fraternizziamo tra sconosciuti speranzosi di ritrovarci più a Sud.
Al mattino mi alzo presto, scendo con la scusa della immondizia da gettare e giro il paese, splendido. Incontro un sacco di corridori, un picchiatello evangelico di nome Cesare, che riconoscendo la mia spiccata affabilita’, mi attacca bottone su Gesù e la corruzione di Roma, un tizio con i capelli da indio che ha trasformato una tavola da windsurf in mix tra una pilotina e un SUP, lo vedo avviarsi tra gli scogli sotto i bastioni, secondo me a pesca.

Poi mostro Alghero a PJ. Nelle strette vie lastricate di ciottoli, il suo istinto ancestrale di femmina raccoglitrice resuscita, tra mille negozietti di ninnoli appesi.
Rientriamo, faccio acqua e gasolio e, quando il sole picchia verticale, il mio istinto ancestrale di uomo cacciatore mi dice che fa caldo ed è arrivato il momento di uscire.
Salutiamo mia sorella Giovanna, che ci lascia. Compagna perfetta, si è beccata come al solito le navigazioni più impegnative.
Veleggiamo nel mare calmo di Alghero, verso Sud, seguiti da Roberto e Tita su Aonami. Torre Argentina, nostra ideale sosta per il bagno, non ridossa i 22 nodi di maestrale che sono nel frattempo arrivati.
Dico a Roberto che tanto vale fare le ultime 2 miglia ed entrare a Bosa, porto fluviale sul Temo. Chiamo, Nautica Pinna e risponde lei, Nives. Il sogno di ogni marinaio, depositaria di quanto di più desiderabile esista, principessa di ogni ben di dio

Conosciuta 4 anni fa (https://velasenzaparole.com/2010/08/05/bosa/ ) è la direttrice della Nautica e del fornitissimo ricambi.
Ci trova due posti, mi richiama, mi manda il gommone… Pj si ingelosisce e mi accompagna a registrare la barca.
Poi c’e’ giusto il tempo di andare in spiaggia a far giocare PJ e poi tocca correre in tender a risalire il Temo per 2 km per arrivare in paese, c’è il Carnevale estivo di Bosa, non possiamo mancare, ci siamo partiti apposta.

Annunci

From → Uncategorized

Lascia un commento

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...