Skip to content

Eroi frullati

1 giugno 2014

Alla fine, niente pioggia, ieri. Zero temporali. Ma Levante.
Entra, in effetti era anche previsto, a ora di cena, nel mezzo di una bella e lunga cena di festa per Martina. Mi avvertono da Saari, santi. Non e’ esagerato, ma alza l’onda, e promette notte ballerina.
In questi casi, una isola delle dimensioni di Ponza permette il ridosso dall’altro lato, un’oretta al massimo per girarla e si e’ riparati. Ma c’era troppa onda lunga da Ponente, si rischia di ballare anche di la’.
E poi, quando ore dopo arriviamo a bordo, il vento e’ calato, c’e’ solo onda. Decido di restare. Ma balliamo, specie quando il vento gira un poco e diventa tutto rollio.
Verso le quattro qualcosa s’acquieta, dormo fino alle otto passate. Al risveglio sento la poppa battere, e’ ancora Levante, uffa!
Niente che ci impedisca di fare colazione con calma, per poi girare l’isola a vela, e approdare a Lucia Rosa, nell’aria limpida della tramontana, che qui entra da Est.
Bagni sotto i faraglioni, spesa a Le Forna, giretti in tender, sonni, poi e’ tempo di far vela per Palmarola.
Il maestralino, che girera’ nella notte, mi mette in ambasce il giusto. Alla fine punto per Cala del Porto, a ridossarmi dal levante. E a domani, che qui non prende.

Annunci

From → Uncategorized

Lascia un commento

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...