Skip to content

Principessa Jessica

13 luglio 2013

C’era una volta, in un regno lontano lontano, la Principessa Jessica. Un venerdi’ d’estate, la Principessa Jessica doveva partire appena staccava cor lavoro per andare a trovare il Principe Distratto. Il Principe Distratto era distratto: s’era scordato di avvertirla che quel fine settimana, al castello, sarebbero accorsi ospiti d’ogni parte del globo per un raduno di nobili e cavalieri. Intanto pero’ la notizia era stata pubblicata e fu cosi’ che la Principessa Jessica seppe la cosa insieme alla folla accorsa ad udire il messaggero del Principe. Offesa e amareggiata, prese la carrozza sbagliata e anziche’ arrivare al Castello, fini’ in un remotissimo loco, dove gli abitanti parlavano un’altra lingua e come se non bastasse era pieno di outlet e di lazziali.
Il principe distratto chiese a tutti i sui scudieri se ve ne fosse qualcuno coraggioso abbastanza da armare un destriero ed affrontare l’oscurita’ per andare in cerca della Principessa Jessica.
“Var-mon-to-neeee? Macche’ se matto?” risposero tutti. Soltanto il Cavalier Frate’ Gnazzio si offri’ d’accompagnarlo, o comunque di mettere a disposizione la sua biga suv a 6 cavalli. E allora il Principe Distratto parti’, attraverso’ strade popolate di genti insabbiate, paesi sconosciuti, valico’ montagne e oltrepasso’ valli, fino a che non giunse alla Grande Via che portava alla sua amata.
Il Principe Distratto non sbaglio’ mai strada, cosa mai successa, poiche’ era Distratto. Arrivo’ fino alla Stazione di Posta, ma la Principessa non c’era. Contattata via piccione viaggiatore, lei rispose acidella: “si vabbe’, sto ar bar de sotto, mo’ pago e arivo”. Cosi’ il Principe la cerco’, da un lato e dall’altro della via, correndo da una parte mentre guardava se spuntasse invece dall’altra, ogni volta scendendo un po’ di piu’, finche non apparve, Principessa e Jessica come mai prima.
Il Principe Distratto durante il viaggio fu dapprima saltato in padella, poi brasato in un silenzio buio, poi di nuovo rinvenuto flambe’ ed infine servito ar sugo.
Malconcio ma ancora vivo, il Principe riconsegno’ le chiavi della biga a Frate’ Gnazzio quindi andarono tutti a festeggiare l’arrivo di PJ da Gianni il Cantante e poi vissero felici e contenti.

Annunci

From → PJ

One Comment
  1. Arimagnifico, straordinario bellissimo!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...