Skip to content

Vela salata

19 maggio 2013

Giriamo un po’, io e PJ, trascinando esche artificiali, senza nessuna emozione. Al recupero, principianti, io avevo attaccato un piccolo fiodena, lei un’alga. Le lenze vanno controllate, ogni tanto.
La bonaccia e’ quasi totale, una leggera brezza dentro la rada orienta le prue a nordest.
Giro a terra, cenetta e rientro in tender hanno luogo nella calma assoluta, del Forza 5, Est o SudEst che fosse, non s’e’ vista traccia alcuna. Meglio cosi’.
Alle tre e mezza mi alzo e verifico che il Ponente e’ entrato. Le barche hanno girato, le distanze ci sono, torno a dormire.
Alle 5 mi alzo. Ha rinforzato un po’, esco e sistemo un po’ la randa spiegazzata sul boma e controllo la catena. Soprattutto, faccio colazione!
Il vento, al mio anemometro recalcitrante, segna 22-23 nodi, immagino che le raffiche che, dalla cabina di prua, si sentono strizzare le cime e torcere le bitte siano anche di piu’. Lasciamo passare pigramente la mattinata, aspettando che il vento scenda un poco, come prescritto e confermato nelle varie edizioni di Lamma. E’ che fin da qui vedo il mare spruzzare bianco sopra allo Scoglio Grosso, distante 4-5 miglia e un conto e prenderlo sotto 27-28 nodi, un conto 15-16. E’ il mare del ponente, quello lungo e alto, che ha camminato fin dalle Bocche, ingrossandosi e venendo a morire sulle spiagge laziali. Con la giusta aria, puo’ essere divertente, con troppa diventa schizzoso e faticoso, anche se tutto dipende da dove proviene il vento, se si riesce a tenerlo un poco portante o meno.
Verso le due siamo in rotta per casa, una mano alla randa e genoa rollicchiato a mo’ di fiocco.
L’onda maligna mi aspetta, appena girato Gavi. E’ sempre quella, gira il capo, s’innalza sul bassofondo delle Scogliatelle e mi fa, puntuale, il bagno.
Sulla punta il mare fa paura, ma poi si assesta, l’onda e’ al traverso: a volte s’affronta in prua, a volte la si fugge in poppa. Basta che non batta piatta a murata, che allora la doccia e’ garantita.
Faccio 7, 8 nodi, corro forte, mi diverto, mentre PJ e’ opportunamente panchizzata. S’arriva prima delle 5, una lavata alla barca e arrivederci alla prossima.

Annunci

From → Uncategorized

Lascia un commento

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...