Skip to content

Ottobragosto

21 ottobre 2012
Img-20121021-01324

Quasi troppo, il caldo, specie se si torna ad ora di pranzo, che PJ deve prendere l’aeroplano. In costume, s’e’ trascinata una lenza o due nei soliti posti, solo che in questo periodo la barca si fa tender, ad osare vicino alle punte di scogli.
E cosi’ sale a bordo una riccioletta, misurata col compasso pari a cm 30 e dunque trattenuta (mi sa che la tenevo pure se era 29), un’occhiata di taglia che libero e piu’ tardi il solito tonnetto rosso sottomisura.
A 7 miglia dal porto servo una tartare di palamite con cipolla olio sale pepe e limone e la ricciola all’acqua pazza (soffriggere aglio e peperoncino, rosolare il pesce un poco, mettere acqua di mare, pomodorini tagliati in due, olive nere, erbette varie, oggi maggiorana timo ed erba cipollina, coprire e cuocere 15-20 minuti, girando e umettando, poi scoprire a far restrigere il sugo ed in caso di dubbi: ti regoli). Si gradisce… E siamo praticamente arrivati.

Annunci
Lascia un commento

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...