Skip to content

Dall’Isola Rossa all’Asinara

22 agosto 2012

Arriviamo ad Isola Rossa dopo una giornata spesa in navigazione, in fondo di prendere il sole e fare il bagno non ci frega molto. Le ultime miglia spese cercando il pesce delle buche, frequenti, della costa gallurese.
Rocce rosse, segmentate, entrano a mare spuntando qua e la’ come scogli affioranti, creano qualche cala adatta ai gommoni, poca o nulla sabbia, verso la fine tante reti. Che il pesce c’e’, l’ecoscandaglio lo segna, qualche volta provo a stuzzicarlo passando.
Alla fine, sono stanco. Entriamo che sono le 19,30, ci mettono al molo di sopraflutto, come barca in transito. Abbastanza scomodo, pontili alti, paese piu’ lontano. Vabbe’, il porto e’ vuoto, potevano sprecarsi.
I miei ricordi di questo posto risalgono al 1991, fresco di laurea, venni da queste partii a fare windsurf, da solo. Qui incontrai un ragazzo sardo, usciva dove ora c’e’ il porto, da roccia a roccia, parallelo alla spiaggia. Poi nel 1998 provammo ad ancorare per qualche ora, c’era un abbozzo di porticciolo per gommoni. Oggi, una metropoli. Ma va bene cosi, questo tratto di costa e’ fin troppo sottoutilizzato.
Giro veloce per i negozietti, sognamo una pizza, purtroppo siamo in scadenza di dentice… E ne ho pure preso un’altro! Vorrei venderlo, ma guardo i poveri pescatori di qui e cambio idea.
Menu: dentice. Crudo, fritto in tempura, e alla fine pure essiccato, che, per quanto sfiletti, un pesce di 2,4 kg e’ troppo per 2 persone.
Ricetta: Come essiccare il dentice: “Tagliare un filetto bello grosso, adagiatelo nel lavandino su letto di sale grosso, cospargere anche sopra. Cenate, andate a farvi un gelatino. Al ritorno, legate il filetto con apposito spago da cucina in fibra naturale oppure con quel che avete, un laccio delle scarpe o filo interdentale, e appendetelo sopra l’acquaio. Andate a dormire sereni, che siete in porto. (Qui viene il bello) Alle 4 e mezza di notte, svegliatevi di soprassalto per un rumore. Dove siete? (si, sono in porto, e’ calmo, i vicini sono lontani, e’ notte, che cazzo puo’ essere?). Avete sognato? Alzatevi. Andate in dinette. Avvertite nel buio una presenza. Un ladro. “Chi c’e’ li?” Urlate nella notte, facendo svegliare di soprassalto la vostra compagna. “Chi sei tu? Ti volevi fregare il pesce?? ESCI”. Impiegate 10 minuti buoni a far uscire il gatto (ladro) che non trova piu’ la scaletta. Alla fine, lanciategli il cappello dalla dinette al pozzetto, cosi’ capira’ e si dara’ alla fuga. Barricatevi dentro, calmate la compagna e l’indomani alzate il filetto sotto la crocetta a mo’ di bandiera di cortesia di Denticiopoli, fuori dalla portata di quadrupedi vari.
Dopo qualche giorno, affettate come fosse salame, fate rinvenire con olio e pepe e cercate di non pensare al gatto.”
Mattinata di spese e pulizie, poi scopro in Direzione (49,50 euro) che sono vicinissimo a Badesi, spiaggione infinito con dune, ombrelloni e pero’ anche una parte selvaggia. Tipo Torre Astura. Dunque: questo posto ha: porticciolo, 2 spiagge in paese, scogli a Nord, spiaggione infinito a Sud. Molto molto popular, ma da tenere presente per chi cerca di piazzare pupi e nel frattempo andare a pescare.
Ancoriamo dunque, unica barca in 5 miglia di spiaggia, davanti alle dune, bagni, pranzo, poi ci sarebbe Castelsardo a poche miglia, ma preferisco lasciarlo, eventualmente, per il ritorno. Quindi, Asinara.
Chiaramente, la rotta per l’Asinara passa per qualche secca interessante, tipo quella di Castelsardo, 11 metri. Impiego un po’ a trovare la passata, in mezzo a parecchie reti, ma poi vengo premiato dal solito dentice, stavolta poco sopra il chilo.
Vabbe’, quest’anno va cosi’… dovro’ fare delle conserve.

Img-20120822-01127Img-20120822-01129Trinit_dagultu_e_vignola-20120
Annunci

From → dentice, Ricette

Lascia un commento

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...