Skip to content

19 agosto giorno 15

19 agosto 2011
Img01282-20110819-1307

A Cala di Volpe, le barche di questa improbabile flottiglia di desperados ieri hanno celebrato la Cena del Cavalcoli.
Il Cava e’ un ferrarese dai mille mestieri, certamente tutti perfettamente illegali, che con Nicola abbiamo conosciuto ai Caraibi, skipper di catamarani in mezzo alla banda di disperati messi su dal Giardiniere. Nicola e’ rimasto in contatto con lui, avendo proseguito la permanenza in zona per diversi mesi. E ora l’ha convocato e piazzato in barca di Nurejev, al solo scopo di animazione truppa.
Cosi’, ieri ci ha in trattenuto prima dopo e durante la cena. Top della serata: la sua telefonata ad Esmeralda in vivavoce. Supertop: la foto (con sberleffo) che si e’ fatto scattare e che una mano misteriosa a inviato alla suddetta a mezzo telefono di Nure. Lascio immaginare il soggetto. E lo sberleffo non era fatto con le labbra.
Stamane ci svegliamo in questo rinomata localita’ mondana e rilevo quanto la trasparenza ed il colore dell’acqua siano lontani da quelli di ieri a Budelli. Nammerda. Nicola scende armato da golfista e rientra poco dopo con le pive nel sacco. Il suo compagno Achim dopo una notte a terra e’ cotto di alcol e gli ha dato buca. L’altro ha accusato motivi familiari. Vabbe’. Pero’ nel complicato gioco di sbarchi per fine periodo o per stanchezza accumulata, non si capisce se possono mollare o debbono attendere strane congiunzioni astrali.
Da parte mia avevo a lungo accarezzato l’idea di anticipare ad oggi la traversata di rientro. Potrei avere SE 4 alla partenza e NW4 all’arrivo. calmo in mezzo. Quasi perfetta la situazione che Lamma Toscana mi dipinge. A proposito: ecco il link ottimizzato per i cellulari: http://www.veleggiando.it/mobile/carte-venti-lamma-toscana.aspx?carta=9&zona=A
Eppoi oggi ognuno aveva in piano di prender la sua strada: Nicola a Cannigione (sua base logistica per ogni imprescindibile esigenza, nello specifico ritirare i panni in lavanderia), Nureyev, rinato con il suo equipaggio di 4 maschietti, verso la Corsica, infine Senza Parole diretta verso Sud, ad abbreviare la lunga rotta di rientro.
Invece, riesco a convincere tutti che gli sbarchi si possono anche fare a Porto San Paolo e muoviamo insieme verso Tavolara.
Ci sono 8 nodi da Est SudEst, do’ vela e incomincio a bolinare tra le navi da diporto ancorate alle boe della rada. C’e’ mare 5 di scie, chissa’ se il bollettino oramai lo prevede? Dovrebbe.
Prima virata sotto Punta Sabina, incrociamo alcuni maxi yacht a vela davvero superbi e che comunque ci danno acqua quando dovuta.
Il vento sale anche a 13 nodi, SP fila sui 6 grazie alla infaticabile ricerca continua del miglior angolo da parte del suo eccezionale nocchiero (mica io, l’autopilota B&G). Tiene i 37 gradi sull’apparente, niente di cui vantarsi, ma di più non va o non va bene. La brezza ha letto Lamma stamane per sapere che doveva dare e cosi’, man mano che si esce ruota verso Sud e rallenta. Viro, rotta poco fuori Capo Figari. Il pilota ogni tanto smolla, credo che sia un problema di batteria. Cominciano a soffrire dell’eta’ e anche del server HP da un migliaio di Terabyte che Katja ha voluto in cabina per ottimizzare il funzionamento della telepresenza per le sue conference call con i noleggi con conducente. Quando arrivano a 12V accendo il motore in folle per caricare un po’.
Oltre il Capo la pressione aumenta fino a 16 nodi, poi all’improvviso smolla. Certo, un effetto dovuto a Tavolara, ma pensavo fosse uno spartiacque climatico. Invece poco dopo riparte e spara a 20-22 nodi. Addio spaghetto in navigazione. Mi ricanzo a Porto San Paolo, attraversando il canale ad Ovest dell’Isola Piana, con brivido, che’ il fondale e’ dato a 2,4 metri vs un pescaggio di SP di 1,7. Vi dico solo che ad un certo punto ho dato retro e poggiato a far sbandare la barca di randa. Cose da non fare.
Ancoro esattamente dov’ero 12 gg fa, la barca blu e’ sempre li’ al corpo morto. Sistemo la barca e riprendo la cottura dello spaghetto al pomodoro fresco, che spero la crucca apprezzi. Quando abbiamo finito di sbafarci i 3 etti di pasta, si sono fatte le 5, Nicola e’ diretto verso Coda Cavallo, ma io sono dubbioso, anche se il vento sembra un po’ sceso non mi fido che ridossi a sufficienza. In ogni caso concordiamo che lui vada a vedere e poi mi chiami.
Katja e’ un po’ un ansia per la traversta di domani, si vede dal fatto che torna il bisogno di farmacia, di sbarcare l’immondizia, di comprare pane guttiau per l’inverno e quelle cose che in barca stanno in posti scomodi.
Quindi motore, tender, porto, 3 buste di pattume e 6 di acquisti per placare l’angoscia. Poi rotta per Coda Cavallo. Appena sono un po’ in franchia di scogli e scoglietti, invero qui ne e’ pieno, do’ un occhio al fondale. Su una base di 30 metri ci sono due puntine intorno ai 20, che accostando un po’ a terra riesco a far rientrare nella normale rotta. Calo e ignoro la lenza, dopo un po’ parte a seimila, potrebbe essere quel bassofondo di 10 metri? No, e’ il solito dentice. Una barca a vela stracolma, che era ferma forse anche lei a pesca, segue la scena. Io gia’ penso alle soilite seccie animaliste e invece appena il pesce e’ a bordo scatta l’applauso. Sono cosi’ commosso che penso di fargliene omaggio, poi in fondo sono la meta’ di mille, non avrebbe tutto questo senso.
Arriviamo e fatichiamo a rintracciare Nicola, in realta’ cercavamo la barca di Nure, più riconoscibile. Alla fine mi da il punto e pure con il punto fatico, c’e’ sempre qualche problema coi punti dati da Nicola. C’e’ un po’ il problema anche che un po’ mi sono rotto di spiegare perche’ ci ancoriamo qui e non li’, dove si accende la luce, come si accende il gas… E’ bello andare in barca ma il difetto e’ che la gente si aggancia sempre sulle stesse cazzate e ogni volta tocca ricominciare da capo.
Ma pace, per fortuna c’e’ una sola persona a bordo, anche abbastanza tollerante quando perdo la pazienza.
A sera, Nure ci raggiunge con una nuova ospite che andremo a conoscere. Il Cava pretende e ottiene di mettersi a murata di Nicola ed in questa formazione andremo a cenare stasera.

Annunci

From → Uncategorized

9 commenti
  1. Villa Toscana permalink

    Nice postBy Toscana and Tuscany villa

  2. Ciao Chicco, ti volevo fare i complimenti per il blog, per quello che scrivi … mi sembra di essere su Senza Parole. Magari un giorno … buon vento

  3. Marcello permalink

    OLTRE CHE UN BRAVO VELISTA SEI ANCHE UN BRAVO NARRATORE. SONO SULLA VIA DEL RITORNO.TI STO SCRIVENDO DAL PORTO ROMANO DI VENTOTENE. FORSE CI SI INCONTRA DOMENICA A PONZA ? PRIMA DELL’ "ULTIMO MIGLIO" ?

  4. Francesco Palombelli permalink

    <div><font size=2 color=navy face=Arial> Grazie Marcello, il mio piano e’ di puntare diretto su San Felice, ma non si sa mai!</font></div>

  5. Francesco Palombelli permalink

    <div><font size=2 color=navy face=Arial> Grazie Giuseppe,<br>Quando vuoi, mi fai un fischio!<br>Salutami tanto &quot;Pinolla&quot;!<br>Ciao</font></div>

  6. Soreta permalink

    Da pubblicare….ti vedo come scrittore!!!!! Qui leggero levante, altissima pressione, rutellik riscrive la manovra e io contemplo la mia casetta. Felice di sapere che non fai la traversata da solo!!!!!

  7. Francesco Palombelli permalink

    <div><font size=2 color=navy face=Arial> Massi’, basta scrivere gratis. Dici a Repubblica di cacciare Rumiz e prendere me? </font></div>

  8. barahonda permalink

    miiiiiiiiiiiiii e pensare che eri indeciso de partire o no!!!!!!!!!!!!!! c’e piu’ gente su senza parole che sul raccordo anulare……………bravo francesco

  9. Francesco Palombelli permalink

    <div><font size=2 color=navy face=Arial> In effetti sono stato fortunato: sempre in compagnia, tranne quando volevo io!</font></div>

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...