Skip to content

Weekend #135

21 maggio 2011
Img00761-20110521-0915

La settimana che ha preceduto questo sabato, sono stato occupato da faccende piuttosto distraenti che riguardavano il lavoro: risultato previsioni viste con l’occhio sinistro. Ma tranquillizzanti: meteolive si lamentava della troppa alta pressione, ilmeteo.it dava mari calmi… Finche’ gli ultimi 2-3 giorni ilmeteo ha iniziato a dare coperto e pioggia, anche a mare.
Maria s’e’ sciolta, io anche qualche dubbio lo avevo, avrei forse voluto organizzare un gruppo, ma insomma ho pensato ad altro e per farla breve stamane alle 6 che mi sono alzato ancora non avevo deciso.
A Roma sereno, la webcam di Ventotene mostrava cielo pesantemente velato. Mare calmo, prospettiva di smotorata.
Ma sono venuto lo stesso, che in barca ci sto sempre bene, c’e’ sempre da fare, e anche si trova sempre una chiave diversa: o almeno ci si prova.
Viaggio veloce, alle 8 e 40 sono gia’ in banchina, il mare e’ liscio senza increspature, Giorgio appositamente interrogato mi da notizia di tonni e pesci spada a Ponza, chiedo dove e ci capiamo, ecco la chiave… Serve solo un po’ di vento, giusto per non farsi 40 miglia tutte a motore.
Ho appena alato: incredibile come carena ed elica pulite le sento appena ingrano mentre sono gia’ in porto, la barca scivola con un soffio, il motore si sente appena.
Più avanti pero’ interviene una vibrazione a frequenza maggiore. Cerco una pompa accesa, non c’e’. Dentro si sente meno, a poppa invece si distingue bene. Uhmmm. Levo gas, si abbassa un poco. Metto in folle, ancora si sente… Poi non più. Asse… Spaiolo, e’ la cuffia dell’asse che vibra. L’asse e’ caldo, c’e’ attrito tra gomma e asse. Schiaccio un po’ la cuffia, non esce acqua, l’asse e’ secco. Uhmmm forse ho alato e si e’ formata una bolla d’aria da qualche parte nel raffreddamento dell’asse? Tampono con un po’ di vasellina tecnica e la vibrazione sparisce.
Vedremo.

Annunci

From → Uncategorized

6 commenti
  1. Francesco,quando rimetti in acqua, devi sempre ‘spurgare’ la guarnizione volvo.Divi stringerla con due dita fino a quando non entra acqua, solo allora la guarnizione è piena di nuovo di acqua.Riguardo al grasoo, ne va un velo, pochissimo giusto per non far seccare la gomma.Buon VentoMax

  2. Francesco Palombelli permalink

    <!DOCTYPE HTML PUBLIC "-//W3C//DTD HTML 4.0 Transitional//EN"> <HTML><HEAD> <META content="text/html; charset=us-ascii" http-equiv=Content-Type> <META name=GENERATOR content="MSHTML 8.00.6001.19046"></HEAD> <BODY> <DIV dir=ltr align=left><SPAN class=410434813-23052011><FONT color=#0000ff size=2 face=Arial>Grazie Max,</FONT></SPAN></DIV> <DIV dir=ltr align=left><SPAN class=410434813-23052011><FONT color=#0000ff size=2 face=Arial>avevo il sospetto che l’alaggio avesse asciugato la parte.</FONT></SPAN></DIV> <DIV dir=ltr align=left><SPAN class=410434813-23052011><FONT color=#0000ff size=2 face=Arial>Strizzando qui e la’ dovrei aver migliorato la cosa, anche se ad essere onesti non ho visto l’acqua uscire.</FONT></SPAN></DIV> <DIV dir=ltr align=left><SPAN class=410434813-23052011></SPAN><FONT color=#0000ff size=2 face=Arial></FONT>&nbsp;</DIV></BODY></HTML>

  3. Marcello permalink

    Continua così……da quando ti ho "trovato" ti leggo tutte le settimane. Leggo tutto quel che riguarda il mare e …Ponza.Credo che il Giorgio a cui ti riferisci sia EUSTORGIO …..è il suo vero nome,ehehehehAbbiamo giuocato insieme nella nuova Circe….

  4. Francesco Palombelli permalink

    Ciao Marcello, i Giorgio del pontile sono due, quello di cui parlo e’ alto, ha un braccio come la mia coscia, i capelli sul grigio, lunghi. Mi sa che e’ lui… Cos’e’ la nuova Circe? Una squadra? Di cosa? <br/>Continua a leggermi, mi fa piacere!

  5. Marcello permalink

    No, no, Eustorgio sarà un metro e 70, molto scuro di carnagione, il cognome è Di Cosmo (credo) e la Nuova Circe è la squadra di calcio di S. Felice Circeo. Inoltre, tra gli ormeggiatori c’è un altro "manicomio" che di soprannome (o è il vero cognome) lo chiamano Ziarelli, età circa 40/45. Anche lui giuocava con la Circe…Ciao

  6. Francesco Palombelli permalink

    Confermo, Giorgio Di Cosimo, e’ l’altro Giorgio e giocava a pallone. Ora e’ dirigente della Nuova Circe, dice che il calcio e’ cambiato, all’epoca sua se le davano di santa ragione.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...