Skip to content

Bosa

5 agosto 2010

Giovedì 5 agosto. Mi alzo alle 7, un po’ tardi, che ieri la trattoria Sant’Ignazio ci ha trattato come si deve, facendoci alzare alla inusitata ora delle 23, veramente esagerata per noi.
Sant’Ignazio numero 1 della crociera, so far.
Un’occhiata alle carte Lamma, gentilmente offerte su BB da Roberto Minoia a questo link, valido per tutti i cellulari: http://www.veleggiando.it/mobile/ .
C’e’ una finestra meteo in mattinata in cui il vento non supera F4, poi 5 ed anche 6 fuori. Volendo, domani anche 7 al largo. Tutti sono usciti, da qui l’orizzonte sembra liscio, eppoi sono 24h che non fa vento, forse il mare ha spianato. Certo, l’altezza d’onda prevista e’ 2,4mt, ma insomma dobbiamo fare sono 20 miglia fino all’isola di Mal di Ventre. Sveglio Maria, che diligentente si prepara, io sistemo la coperta per uscire, tolgo il motore dal tender, la corrente, i parabordi, attacco gli strumenti… Usciamo.
Il mare, e’ quello di ieri. Peggio, perche abbiamo una rotta sud-sudovest che ce lo picchia di prua. Maria tace, ma la sua faccia e’ eloquente. Do randa, sale Camilla e mi dice: “Ti odio”. Al che sto per incazzarmi, poi in fondo lascio perdere, e’ chiaro che non e’ una navigazione piacevole, in fond non abbiamo fretta e non mi conviene scendere giu’ di corsa con il rischio di non potermi godere i posti migliori. Questa costa, si sa, e’ poco accessibile. Vale la pena scendersela con mare calmo per visitarla per bene. Quindi inversione di rotta, arifaccio tutte le operazioni al contrario, randa, parabordi, cime, corpomorto, corrente, fuoribordo… E mi setto per una due giorni da banchinaro, in fondo la mia massima aspirazione.
Programmi: pesca alla spigola sul Temo. Pesca a traina sulla risacca. Battaglietta campale per alimentare il gps esterno dal quadro e per collegare la sua sonda eco come si deve. Nuovi lazy jack con bozzelli. Ago e filo qui e la’ (cio’ tutto scucito, du coglioni…). Visite nell’interno della Sardegna.
Bagno a spiaggia.
Incontriamo una coppia di romani gia’ visti lo scorso anno a Bastia, anche loro diretti a Sud, anche se poi torneranno a Nord… Mi sa che la costa Sud Est non piace a nessuno..
Vado a pesca con tender, dentro e fuori il fiume. Se quella del fiume era una scommessa, a mare coll’onda che batteva ero certo di qualche cattura e invece nulla.
Facciamo un giretto a Bosa Marina, qualche hotel, alcuni baretti, niente di particolare, a parte la fermata del mitico Trenino Verde, che forse domani prenderemo per visitare the inner sardinia.
Quindi verso mezzogiorno inizio la madre di tutte le battaglie, smontando mezza barca per passar due o tre cavi del gps. Alla fine quelli da 10 metri non bastavano, zio peppino! Penso a prenderne di nuovi, ma non so dove, quindi vado in direzione del marina a chiedere dove sta un negozio di elettricita’. Dice Maria che la tipa era carina e gentile, io ci avevo solo parlato al telefono.
Beh, Nives (si chiama cosi’) ha tutto quello che un maschio eterosessuale ha sempre desiderato. Ogni singolo pezzo. Qualunque richiesta e’ in grado di essere soddisfatta, da Nives.
Esempio.
Io: maaaa… Che sa dove potrei prenedere dei cavi?
Nives: che tipo d cavi?
Io: 15 mt 4mmq uno rosso e uno nero
Nives: celo.
Io: una presa 12V accendisigari da quadro
Nives: eccola.
Io: una lampadina 12V 10W attacco a doppio contatto alla base e bulbo grande?
Nives: certo.
Oltre a cio’ lavora tipo in un magazzino strapieno di ogni ben di dio, catene, salvagenti, bitte, elettronica, radio, praticamente il suo luogo di lavoro e’ un Catalogo Osculati camminabile. Sono innamorato.

Con i cavi della lunghezza giusta finisco il lavoro di corsa che devo raggiungere le ragazze a Bosa. Chiudo tutti i paioli e rimetto a posto i ferri, doccia, rifornimento carburante con tempi da formula 1 e in planata risalgo il Temo per arrivare a Bosa. Forte ‘sta cosa di correre in citta’ col tender…
Aperitivo a orologeria nella piazzetta chic, che Sant’Ignazio e’ stato prenotato per le otto e un quarto… Stesso ristorante di ieri, e vabbe’, in effetti era buono

Img01137-20100804-2020Img01140-20100805-1953

Annunci

From → Uncategorized

One Comment

Trackbacks & Pingbacks

  1. 7 – Da Alghero a Bosa | Vela Senza Parole

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...