Skip to content

Allarme, spugna a mare

14 novembre 2009

Img00205-20091114-1558

Approfittando che il mare ha spiattato, mi sono messo a pulire i pesci sulla plancetta di poppa (legato bello stretto). Ho sfilettato, stranciato, affettato, un totale di 4,5 kg di pesce (1,5 + 3). Eppoi, m’e’ toccato puli’…
Do una botta con la doccetta, ripasso coltelli e tagliere con il sapone, dentro, quando riesco prendo la spugnetta per dare una rifinita agli schizzi di sangue sulle pareti (questo e’ per chi so io). Senonche’ la spugnetta mi vola dalle mani prima che potessi bagnarla e finisce in mare. La piango per un istante, poi vedendola galleggiare, ragiono: ho solo una canna in acqua, per di piu’ a galla, sto andando a vela al traverso, il mare e’ buono, ok, sono solo ma ce la posso fare, ho anche il guadino a portata di mano. L’importante e’ non cadere a mare.
Non provo neanche a ricordarmi la teoria, e infatti faccio tutto al contrario: la spugna la vedo a 50mt a poppa, prima cosa viro. Appena messa la ruota all’orza, approfittando dell’imbando della lenza, la recupero come un forsennato, finche non vedo il Marija a tre mt da poppa. Tengo il genoa un po’ a collo, molto mollato, l’idea e’ che porti lo stesso. Infatti porta, ma dov’e’ la spugna? A prua non c’e’! Cerca cerca, e’ a tre quarti sottovento. Cazzo cazzo cazzo. Poggiatona, genoa a fileggiare, strambata, di nuovo prua al vento, ora la spugna e’ all’interno della curva che ho fatto fare alla barca, rimetto il genoa a collo sperando di fermarmi, magari di arretrare un po’. La spugna e’ 3 metri al giardinetto, sopravvento. Accendo il motore, provo ad abbattere la prua grazie al motore scontrato, ma non e’ la manovra giusta. Lo capisco subito, ora la spugna e’ a poppa, vicino, ma la marcia indietro a vela non riesce, vado con la retro del motore, funziona, branco il coppo con la destra, mentre con la sinistra tengo la ruota e punto lo spugnone americano che ci tengo tanto. Quando penso di avercela fatta, la poppa sfila da una parte, la spugna sta infilandosi sotto la murata di destra, mi allungo ancora dieci cm e la infilo nella rete. Yu-uh, avventuretta, alle 16 circa di sabato, mentre sono a 5 mg dal porto ed il vento e’ calato, tanto che faccio solo 2,7 nodi.
Yanmar time!

Annunci

From → Uncategorized

Lascia un commento

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...